Filosofia e fisiologia

santayana_platone_timeo_72e_73a

Così Santayana (Three Philosophical Poets. Lucretius, Dante And Goethe, 1910, pag. 75) riassume il pensiero di Platone circa la giusta impostazione da dare alla ricerca delle cause. L’esemplificazione non è inventata di sana pianta: è evidentemente presa dal Timeo (72e – 73a).

Ma si rilegga bene il passo: è essere troppo malevoli o sospettosi notarvi un certo qual sarcasmo? O la comicità del nesso – sia pure indiretto – tra filosofia ed escrementi è del tutto involontaria?

Quanto a Platone: egli, che filosofo era, non avrebbe né colto né raccolto il sarcasmo. La ragione non espelle ciò che ai sensi repelle, atteso che il logos può contemplare l’espulsione dell’escremento solo in senso fisiologico e non anche in senso ontologico: ché un qualsivoglia ente può ben essere estromesso dal corpo umano, ma non  dall’essere medesimo. Il che viene insomma a dire che, per la filosofia, in certo senso tutto (o nulla) è merda.

(Cfr. L’idea della sporcizia. Bruno, la “minuzzaria” del reale e la Platonica Commedia).

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Filosofia e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...