Jankélévitch su metafisica e metaempiria

Ritrovo, ispezionando il disco rigido del pc alla ricerca di certi file, queste due pagine. Non so perché le ho fotografate, non ricordo – forse per leggerle in classe quando tento di esporre possibili equivoci circa il carattere di “piccolezza” e impercettibilità degli atomi democritei; ma forse no, o non solo per questa ragione.

In ogni caso nulla di vertiginosamente profondo. C’è di sicuro acutezza e parecchio talento; gran padronanza dell’arte della variazione su un tema. Magari a qualcuno interessano.

(V. Jankélévitch, Philosophie première, pagine iniziali).

jankelevitch1jankelevitch2

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Filosofia e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...